04.06.2021     10.11.2021
  Attivare/Disattivare un paziente
In questo blog imparerete ad utilizzare la funzione di attivazione e disattivazione del paziente.


Nella rubrica "Pazienti" trovate la funzione di attivazione/disattivazione dei pazienti. Questo vi permette di cambiare lo stato dei vostri pazienti da "attivo" a "inattivo" e viceversa.

 

 

Stato attivo/inattivo - Perché attivare/disattivare?

Tutti i pazienti che sono in trattamento con voi hanno lo stato "attivo". "Essere in trattamento" significa che il paziente sta ancora ricevendo servizi da voi - tuttavia, questo non significa necessariamente che il paziente abbia una sessione in corso o stia ricevendo una prestazione. I pazienti attivi possono essere trovati nella panoramica dei pazienti e i loro dati possono essere modificati come di consueto. "Attivo" è lo stato che di solito hanno tutti i pazienti inseriti nel vostro sistema. 

Disattivando un paziente, esso viene messo in secondo piano. La disattivazione dei pazienti entra in gioco quando non ci si aspetta più che un paziente sia sottoposto alle vostre cure. Questo può accadere ad esempio quando un paziente si trasferisce. Disattivando un paziente, la sua annotazione scompare dalla panoramica dei pazienti e dalla ricerca dei pazienti - di conseguenza, nessuna nuova fattura può essere creata per lui. Inoltre, il rispettivo paziente sarà anche rimosso dalla mailing list dei vostri pazienti attivi, in modo da non ricevere più lettere ed e-mail. Questo è particolarmente utile quando inviate newsletter o simili con la mailing list dei vostri pazienti attivi.

Importante: le cartelle dei pazienti disattivati, così come tutte le loro fatture passate, gli appuntamenti ecc. sono ancora visibili per scopi amministrativi e per la vostra visione d'insieme! Una disattivazione non cancella il paziente dal sistema - lo rimuove solo dall'area attiva. Questo rende più facile per voi mantenere una visione d'insieme.

Riattivare i pazienti inattivi può essere molto utile nel caso la disattivazione non fosse prevista, o se il paziente tornasse dopo essere già stato in trattamento con voi in un momento precedente. L'opzione di riattivazione significa che una nuova cartella non deve essere creata per un tale paziente e le informazioni esistenti possono essere utilizzate.

Come attivare/disattivare

Selezionate il paziente che desiderate disattivare. 

Per farlo, inserite il nome del paziente desiderato nella finestra di ricerca "Selezionare paziente". In alternativa, si può anche cliccare sull'appunto corrispondente nella "Visione d'insieme dei pazienti", oppure utilizzare la finestra di ricerca nella scheda "Pazienti > Attivare/Disattivare".

 

 

Una volta trovato e selezionato il paziente desiderato, è possibile disattivarlo. Per farlo, cliccate sulla funzione "Attivare/Disattivare" nella rubrica "Pazienti"

Potete vedere il paziente  selezionato nell'angolo in alto a sinistra, dove appare il nome in una casella. 

 

 

Ora potete disattivare il paziente cliccando il pulsante '"Disattiva" nella scheda "Disattiva un paziente". In seguito a un'esecuzione riuscita appare una conferma.

 

 

Si può anche disattivare un paziente tramite il pulsante "Disattiva". Trovate questo pulsante per ogni paziente nella visione d'insieme dei pazienti.

 

 

Nella sezione "Riattivare un paziente", è possibile cercare il paziente desiderato utilizzando la finestra di ricerca e riattivarlo utilizzando il pulsante "Riattivare". Anche qui, appare una conferma nel caso in cui l'operazione abbia avuto successo.

Non è possibile trovare i pazienti per la riattivazione tramite la finestra di ricerca precedentemente menzionata (il paziente è inattivo e quindi in "background"). Per cercare nell'elenco dei pazienti disattivati, bisogna prima selezionare un qualsiasi paziente e cliccare sulla funzione '"Attiva/inattiva nella scheda Pazienti". Lì trovate la scheda '"Riattivare un paziente" con la finestra di ricerca corrispondente.